Dalla censura alle leggi razziali. Il fascismo e la Biblioteca dell'Archiginnasio di Bologna

 

Il regime fascista ha esercitato un controllo ferreo sulla vita culturale italiana. Nella storia della Biblioteca dell'Archiginnasio, prestigiosa istituzione culturale bolognese, ritroviamo numerose tracce della politica culturale del fascismo: dalla censura dei libri sgraditi alle discriminazioni scaturite dalla promulgazione delle leggi razziali.
Ne parliamo con: Maurizio Avanzolini (Biblioteca dell'Archiginnasio)
 
Conduce: Luca Pastore (Istituto storico Parri) 
 
Lunedì 25 gennaio 2021, ore 17, in diretta sulla pagina facebook dell'Istituto storico Parri