Istituto Parri

Produzioni

Quattro passi nella storia - Newsletter n. 2

Il mercato della Piazzola a Bologna nel 1961

Continuano le proposte on line dell'Istituto storico Parri. Il secondo numero della newsletter "Quattro passi nella storia" vi offre: i festeggiamenti dei bolognesi per la caduta del governo Mussolini dopo il 25 luglio 1943 nell'eccezionale filmato del cineamatore Giovanni Casari; l'analisi di Giacomo Manzoli sul rapporto tra cinema italiano e fascismo; per la didattica a distanza le lezioni "Perché un muro. Perchè a Berlino" e "Internet e web"; le contestazioni del 1968 e del 1977 a Bologna nelle fotografie di Domenico Secondulfo con alcuni suggerimenti musicali soul/jazz.

Guarda la newsletter Quattro passi nella storia n. 2

Guarda il numero precedente di Quattro passi nella storia

Inoltre è finalmente on line il nuovo portale sulla storia del '900 in Emilia Romagna frutto del lavoro della rete degli Istituti storici regionali: https://900-er.it/
Il portale, realizzato con il contributo della Regione Emilia-Romagna, rappresenta un utilissimo serbatoio per chiunque voglia approfondire la storia del nostro territorio. Tre le proposte: la collana di App “resistenzamappe” (percorsi virtuali nei sentieri e nei luoghi della Resistenza); il portale sulle origini del fascismo in Emilia-Romagna; il portale sulle corti d’assise straordinarie e i processi del dopoguerra sui crimini fascisti della RSI; il portale dedicato ai Costituenti dell’Emilia-Romagna; il portale dedicato ai viaggi della memoria... e tanto altro! Comincia a navigare!

Quattro passi nella storia - le nostre proposte on line

L’Istituto storico Parri apre i suoi archivi, proponendo filmati, interviste e fotografie per viaggiare nel tempo, strumenti per comprendere e (ri)scoprire alcune pagine del nostro passato. Ogni settimana vi proporremo alcuni prodotti, visibili anche sulla nostra pagina Facebook

#storiadistanza Verranno proposti periodicamente interventi digitali e videolaboratori prodotti dai nostri esperti, per docenti e studenti, dedicati a temi della storia del XX secolo, della cittadinanza digitale e alla didattica della storia (a cura di Agnese Portincasa).

 
 
#videopilloledistoria “Brusio e grida. La dissoluzione del regime fascista 1942-1943”. Lo storico Marco Fincardi illustra le cause che portarono alla disgregazione del regime mussoliniano sotto il peso della sconfitta militare durante la seconda guerra mondiale. L’8 settembre 1943 fu davvero la “morte della patria”? O la reazione degli italiani all’armistizio fece intravedere la nascita di una nuova Italia? Guarda il video
 
Dagli archivi fotografici: il tramonto del fascismo bolognese e il federale Piero Monzoni. Una storia per immagini - Guarda la presentazione e le fotografie

Rinviata mostra Intermezzo - Personale di pittura di Stefania De Salvador

Intermezzo -  Mostra rinviata a data da destinarsi

Personale di pittura di Stefania De Salvador

Reading di Sergio Rotino; tappeto sonoro a cura di Agostino Giordano e Vittorio Lussu

Per info 3337272514 - www.artedesalvador.com - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Istituto Storico Parri - Museo della Resistenza via Sant’Isaia 20 a Bologna -

Personale di pittura Intermezzo di Stefania De Salvador. L’evento sarà accompagnato dal reading di Sergio Rotino e dalle note musicali delle chitarre di Agostino Giordano e Vittorio Lussu. La mostra resterà aperta fino al 13 marzo.

Stefania De Salvador nella personale di pittura “Intermezzo” propone opere che segnano un momento di passaggio della sua ricerca artistica, da tempo rivolta ad esplorare il paesaggio dell’arte dall’alto al basso Medioevo ed ora incuriosita dalle miniature degli antichi manoscritti. Sono dipinti che rappresentano le due fasi del percorso artistico della pittrice, che esprimono rimandi ora più dichiarati ora più sommessi a quell’epoca storica, (ai pittori da lei studiati e amati Giotto, Guido da Siena, i Lorenzetti, Paolo Uccello e molti altri) e ai codici miniati di cui coglie ed elabora elementi vegetali. Esporrà inoltre lettere miniate su piccolissime tavolette di legno, ispirate a quelle dei manoscritti medievali, proponendone la suggestione con particolari sfondi e paesaggi.

#raccontiamolaresistenza - verso il 25 aprile

Raccontiamo la Resistenza

L’Istituto storico Parri di Bologna aderisce alla campagna social dell'Istituto Nazionale Ferruccio Parri di Milano, incentrata sull’hashtag #raccontiamolaresistenza, che accompagnerà il paese dal 29 marzo (data della costituzione del triumvirato insurrezionale del Comitato di Liberazione Nazionale Alta Italia) al 2 maggio (che segna la resa tedesca in Italia).

Su  https://www.facebook.com/RaccontiamolaResistenza/ e su tutti i canali social sarà possibile  visionare i materiali documentari e memoriali della rete degli Istituti della Resistenza, con contributi inediti. Sarà possibile anche partecipare attivamente postando testi, documenti, foto, filmati, ecc. Basterà  iscriversi e darsi un “nome di battaglia”!

L’evento del 25 Aprile, denominato #25aprile2020, vedrà la presentazione di alcune nuove iniziative, come la mostra virtuale su Milano libera e il portale  sul Ricompart (Ufficio Riconoscimento Qualifiche Partigiane).

Una maratona-staffetta percorrerà l’Italia di istituto in istituto, da Catania a Bologna, fino a Trieste, secondo la geografia della Liberazione, e culminerà in una grande festa, con ospiti come Eraldo Affinati,  Claudio Bisio, Vinicio Capossela, Cisco, Nando Dalla Chiesa, Ferruccio De Bortoli, Gad Lerner, Carlo Lucarelli, Maurizio Maggiani, Valerio Massimo Manfredi, Modena City Ramblers, Murubutu, Marino Neri, Paolo Nori, Marco Rovelli, Renato Sarti, Antonio Scurati, YoYoMundi, Massimo Zamboni… e tanti altri

Leggi tutto.

Metti "mi piace" e segui la pagina Facebook

RINVIATO La scelta delle armi. Dialogo sulla violenza politica in Italia

L'incontro è rinviato a data da destinarsi

Cosa ha spinto tanti giovani italiani a prendere la strada dello scontro armato con lo stato tra la fine degli anni '60 e gli anni '80 del Novecento? Quanto hanno pesato nelle scelte individuali fattori come la famiglia, le amicizie, il luogo di lavoro e il quartiere di residenza?

Ne parliamo con Raimondo Catanzaro, sociologo, responsabile della ricerca su violenza politica e terrorismo dell'Istituto Cattaneo

Conduce: Luca Pastore, Istituto Storico Parri 

L'incontro è rinviato a data da destinarsi

 

Sei qui: ARCHIVIO APPUNTAMENTI